SHARE

La Coalizione Freedom Flotilla (FFC) si oppone alla decisione del governo statunitense di riconoscere Gerusalemme quale capitale di Israele ed avviare il processo di trasferimento della sua ambasciata a Gerusalemme. Questa mossa unilaterale dimostra che gli Stati uniti non possono più rivestire un ruolo credibile né costruttivo quali mediatori nelle trattative verso un accordo di pace giusto. Israele deve cessare la sua occupazione illegale della terra palestinese ed il blocco illegale di Gaza. Nessun paese può violare il diritto internazionale imponendo una capitale in un territorio occupato.

La FFC condanna altresì ogni violenza perpetrata dalle forze israeliane in tutta la Palestina, comprese Gaza, la West Bank e Gerusalemme Est. Bisogna che si alzi la voce a livello internazionale in difesa del diritto dei Palestinesi a protestare pacificamente ed a resistere all’occupazione. Facciamo appello alla società civile affinché chieda nei termini più fermi ai rispettivi governi di pronunciarsi riguardo alle attuali violazioni del diritto internazionale e dei diritti umani. La società civile di tutto il mondo deve continuare a mobilitarsi nella protesta pacifica ed in azioni dirette per dire chiaramente che questo abuso unilaterale di potere non sarà tollerato.

Le azioni dirette dal basso di Freedoms Flotilla attualmente in corso contro il blocco di Gaza e per la libertà di movimento dei Palestinesi dipendono dal vostro sostegno; per favore visitate sgf.freedomflotilla.org/donate

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here